Dhara Bija Mantra “ANG” – Ajna Chakra

Il Nada Yoga, lo Yoga (unione) attraverso la vibrazione e il suono (Nada) ci offre tante pratiche per mettere in connessione corpo, emozioni e mente. Nel corso di Nada Yoga sui Mantra dei Dhara Bija dei Chakra stiamo praticando il mantra di Ajna Chakra, Il Centro dell’Intuizione Interiore, spesso semplificato con “il Terzo Occhio” Ma di che occhio si parla? Cosa significa? Questo centro […]

Ajna Chakra, illustrazione di A. Ramesh B.F.A.

Il Nada Yoga, lo Yoga (unione) attraverso la vibrazione e il suono (Nada) ci offre tante pratiche per mettere in connessione corpo, emozioni e mente. Nel corso di Nada Yoga sui Mantra dei Dhara Bija dei Chakra stiamo praticando il mantra di Ajna Chakra, Il Centro dell’Intuizione Interiore, spesso semplificato con “il Terzo Occhio” Ma di che occhio si parla? Cosa significa? Questo centro corrisponde alla mente e il “terzo occhio” è quello dell’osservazione pura, priva di attaccamento alle percezioni sensoriali che spesso “colorano” la nostra interpretazione della realtà. Il termine proviene dall’iconografia del Dio Shiva, spesso rappresentato con un terzo occhio tra le sopracciglia. Il terzo occhio è simbolo di una coscienza purificata dall’attaccamento ai sensi che rendono la mente turbolenta.

Nel corpo fisico, Ajna Chakra corrisponde alla zona della ghiandola pituitaria, l’ipofisi, una ghiandola che funge da connessione tra il sistema nervoso e il sistema endocrino e che, tramite la secrezione di specifici ormoni, controlla l’attività metabolica dell’organismo e che corrisponde, a livello fisiologico, al Terzo Occhio mentale.

“L’ipofisi anteriore (o adenoipofisi) è il lobo che regola numerosi processi fisiologici (tra cui lo stress, la crescita, la riproduzione, l’allattamento). Il lobo intermedio  ha il ruolo di sintetizzare e secernere gli ormoni melanotropi. Il lobo posteriore (o neuroipofisi) è il lobo della ghiandola in stretta connessione funzionale e anatomica con l’ipotalamo. Gli ormoni rilasciati dall’ipofisi  sono coinvolti nel controllo di: crescita, pressione sanguigna, alcune funzioni degli organi sessuali, ghiandola tiroidea e metabolismo così come alcuni aspetti della gravidanza, del parto, dell’allattamento, della concentrazione acqua/sale a livello renale, della regolazione della temperatura corporea e del controllo del dolore.” [http://www.ipofisi.com]

Il Dhara Bija è il suono “seme” dei Chakra. Il Dhara Bija “ANG” è il suono “seme” del Chakra Vishuddha. Alcune tradizioni, come quella di Yogamaharishi Dr. Swami Gitananda Giri associano anche il Pranava Mantra AUM o il Mantra HAMSA SOHAM a questo centro.

Si può lavorare con questo Dhara Bija per:

  • Bilanciare gli emisferi del cervello
  • Bilanciare corpo, emozioni e mente
  • Tranquillizzare la mente
  • Gestire lo stress
  • Rilassarsi rimanendo attenti e attivi

Sul Prana del respiro facciamo volare la voce che esce dal centro della gola con il suono AA e si espande a 360 gradi attorno al corpo. Con il suono nasale e cerebrale NG riportiamo il suono al centro del corpo e oltre la sommità della testa dove terminiamo l’espirazione con una breve sospensione prima di riprendere il respiro dalla parte bassa, media e alta dei polmoni. Iniziamo sempre con la ripetizione di tre AUM (OM), poi intoniamo il mantra per 9 nove – o per multipli di 9 – japa (ripetizioni) con concentrazione, rispetto e amore. Terminiamo con il canto di AUM (OM).

Questi insegnamenti mi sono stati tramandati direttamente dal mio Yoga Guru, Yogacharya Dr. Ananda Balayogi Bhavanani al centro di studio e di ricerca sullo Yoga ICYER in India, che ringrazio con devozione. L’illustrazione è di A. Ramesh B.F.A. (©www.icyer.com) tratto dal libro ChakrasPsychic Centers of Yoga and Tantra di Yogacharya Dr. Ananda Balayogi Bhavanani.

Ecco alcune informazioni su Ajna Chakra basate sul libro “Chakras” di Harish Johari:

AJNA CHAKRA*

Elemento: Mahatattva (Tutti gli elementi)

Colore dell’Elemento: Trasparente

Yantra: Cerchio con Due Petali

Mantra dell’elemento: ANG (anche HAMSA SOHAM e AUM)

Colore del mantra: Oro

Petali: Due

Aspetto: Realizzazione del Sé

Organo di percezione: Mente

Piano di esistenza: Ascesi, Tapas Lokha

*Traduzione: Yogacharini Sangeeta Laura Biagi 

Ascolta qui il Dhara Bija ANG: